Home Scenari

Scenari

L’economia circolare italiana vale 88 miliardi

Fa bene all’ambiente e produce ricchezza: è l’economia circolare italiana, che fattura 88 miliardi di euro e occupa 575 mila lavoratori. I numeri nel rapporto “L’economia circolare in Italia”.

Mantova la città più verde d’Italia

Il miglior ambiente urbano? A Mantova! A seguire, nell'ordine, Parma, Bolzano, Trento e Cosenza. Ecco la classifica stilata dal venticinquesimo rapporto annuale Ecosistema urbano, elaborato da Legambiente.

E se le isole minori diventassero laboratori di sostenibilità?

E se la piccola isola, quella dove magari vi trovate per le vacanze estive, diventasse un laboratorio di economia circolare? Secondo Legambiente le isole minori italiane potrebbero essere la sede ideale di progetti pilota di piccoli territori in cui fabbisogno energetico sia soddisfatto dalle rinnovabili, dove si pratichi una vera riduzione dei rifiuti, che spesso devono essere portati sulla terraferma, e dove non ci siano sprechi idrici.

Disabili si schierano contro il bando delle cannucce di plastica. Ecco...

Benché le motivazioni per combattere la piaga della plastica siano mai come ora importanti, non tengono in considerazione condizioni specifiche. Infatti, contraria al bando delle cannucce di plastica, si è espressa recentemente Penny Pepper attivista per i diritti dei disabili.

7 milioni di prodotti usati venduti in un anno, ecco i...

L'indagine di Mercatino: 7 milioni di prodotti venduti in un anno 7 milioni di prodotti venduti in un anno, con una ricaduta economica stimata di...

L’organizzazione sociale Circle Economy e fondazione eBay lanciano Circle Lab

Per risolvere alcune delle "maggiori sfide dell'umanità", Circle Economy ed eBay hanno lanciato una nuova piattaforma online di crowdsourcing, il Circle Lab!

Gli sprechi alimentari? Causano l’effetto serra

Gli avanzi di cibo buttati? Non sono solo uno spreco, ma anche un problema ambientale. I rifiuti organici, inclusi gli alimenti, nel 25% dei casi diventano compost, per il resto finiscono in discarica, generando emissioni di gas a effetto serra. E solo in Europa sono circa 88 milioni le tonnellate di cibo che ogni anno vengono sprecate e diventano rifiuto, con un costo stimato di 143 miliardi di euro.

Clima impazzito, cemento e gas serra: ecco l’Italia secondo l’Ispra

Una (lieve) boccata d’aria, con meno auto inquinanti in circolazione, ma aumentano gli eventi climatici estremi e incombe la cementificazione. È la fotografia dell’Annuario dei Dati ambientali dell’Ispra. Un rapporto fatto di luci e ombre.

Qualità dell’aria: male le città del nord Italia

Ancora troppi sforamenti dei limiti di particolato atmosferico e biossido di azoto nelle città italiane, soprattutto al nord. Va meglio rispetto a 10 anni fa, ma c’è ancora molto da fare, soprattutto in termini di mobilità. Ecco il rapporto di Kyoto Club.

Chi c’è dietro gli incendi agli impianti di riciclo?

Dal 2014 ci sono stati 250 incendi a impianti di trattamento rifiuti e discariche. La maggior parte al nord. E uno su cinque è sicuramente di origine dolosa. Cosa sta accadendo? Ecco la relazione della Commissione Ecomafie.

Articoli correlati