Home Innovazione

Innovazione

Bioplastiche dal riciclo di pannolini. Nasce l’accordo Italia – USA

Pannolini e assorbenti che invece di finire in discarica vengono trasformati in bioplastiche e fertilizzanti. Il riciclo è già realtà, con un impianto in provincia di Treviso. Ora un accordo tra Fater e la statunitense Kiverdi potrebbe dare una nuova vita alla cellulosa già recuperata.

La cassetta dell’ortofrutta? Fatta con gli scarti dei carciofi!

Che fine fanno i carciofi invenduti dei mercati ortofrutticoli? Un gruppo di ricercatori italiani ha trovato un sistema per trasformarli in cassette di frutta e verdura. Il prototipo esiste già ed è stato sviluppato al mercato ortofrutticolo di Genova.

Metano dai fanghi organici, il brevetto del Politecnico di Bari

Un impianto che trasforma i fanghi organici di depurazione in metano per le automobili. È il brevetto del Politecnico di Bari, che contribuirebbe a risolvere il problema dello smaltimento di un rifiuto che contiene metalli pesanti. Peccato che manchino gli investimenti per passare dalla teoria alla pratica.

Startup italiana lancia in Piemonte la nuova frontiera del riciclo del...

Contenitori in Tetrapak che diventano suole di scarpe, oggetti d’arredamento e pavimentazione. E non perché l’eco è di moda, ma perché conviene. Il nuovo impianto per il riciclo innovativo del Tetrapak, che abbatte i costi di riciclo, nascerà in Piemonte grazie a una startup italiana.

La bottiglia del latte? Fatta con gli scarti del formaggio!

E se gli scarti dei caseifici servissero per produrre bottiglie del latte e vaschette del formaggio totalmente biodegradabili? È la scommessa del progetto Biocosì, sviluppato da Enea in partnership con una startup pugliese.

Uni Bolzano trova un sistema per riutilizzare il caffè delle cialde

È possibile riutilizzare a livello industriale la polvere di caffè che rimane nelle cialde? Sì, secondo l’Università di Bolzano, che è riuscita a ricavarne antiossidanti e lipidi da usare nel settore alimentare.

Edilizia ed economia circolare, l’Europa scommette su un progetto italiano

L’edilizia produce un gran quantitativo di rifiuti che finisce in discarica. Nelle Marche stanno provando a creare mattonelle prestampate riutilizzando gli scarti. È il progetto Ecotiles, che ha già ottenuto i primi finanziamenti europei.

È (anche) italiano il progetto della plastica biodegradabile low cost

Una plastica a base biologica e completamente biodegradabile. È la soluzione di B-Plas, progetto che coinvolge l’Università di Bologna, due aziende italiane e una ungherese.

Giappone: scienziato inventa per caso il vetro che si autoripara!

Un super vetro che si rompe più difficilmente è può essere riparato semplicemente facendo un po’ di pressione sul punto di rottura. Lo ha inventato, per sbaglio, uno scienziato giapponese.

La nuova vernice bio che fa a meno del petrolio è...

Non è tossica, usa materie prime rinnovabili, secca prima e non ingiallisce. È la vernice bio lanciata sul mercato dall’azienda marchigiana ICA Group!

Greenrail è la startup italiana dell’anno

Una traversina ferroviaria fatta di plastica riciclata e pneumatici fuori uso. Questa l’idea che ha permesso a Greenrail di diventare la startup italiana dell’anno. E intanto il prodotto ha già conquistato gli USA: annunciata una commessa da 75 mln di euro!

Rifiuti in mare: ecco l’idea di due startup Italiane!

Bloccare i rifiuti prima che escano dalle foci dei fiumi con delle barriere e riciclare chimicamente quelli che già galleggiano in mare aperto. Questo faranno due startup italiane, finanziate da un contest di Impact Hub e WWF.

Della stessa categoria

Articoli di tendenza